Fondata sul Lavoro

Fondata sul lavoro è il primo festival milanese dedicato ai temi dello sviluppo e dell’occupazione, oggi centrali nel nostro paese come nel resto d’Europa. La manifestazione, il cui titolo richiama direttamente l’articolo primo della nostra Costituzione, è promossa dal Comune di Milano, Assessorato alle Politiche del Lavoro, e dal Diario del Lavoro, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Fondata sul lavoro vuole essere un’occasione per affrontare l’emergenza occupazione da punti di vista diversi, con l’ambizione di dare un contributo per capire quali possono essere i punti deboli e i punti di forza di una nuova politica del lavoro nazionale.

Il Festival si svilupperà nell’arco di diverse giornate, dal 26 al 29 giugno, in un programma fittissimo che porterà a Milano ben 100 relatori: esponenti del mondo dell’impresa, del sindacato, delle istituzioni, della magistratura, ma anche scrittori, artisti, giornalisti.

Il programma principale è organizzato in tre giornate centrali, ciascuna con un focus preciso:

LAVORO E LEGALITÀ (27 giugno), LAVORO E PRECARIETÀ (28 giugno), LAVORO E SVILUPPO (29 giugno)

La prima giornata analizzerà i costi economici dell’illegalità: dalle infiltrazioni del crimine organizzato nel tessuto economico del sud e del nord Italia, al lavoro nero, agli incidenti sul lavoro, all’evasione fiscale. Nella seconda giornata si affronterà un altro tema chiave, la precarieta’ nell’Italia della crisi, piaga che colpisce in particolare i giovani. Nella terza giornata verranno infine messe a confronto le ricette per la crescita suggerite da economisti e da uomini di impresa.

Al programma economico è affiancato un nutrito programma di eventi culturali che coinvolgeranno teatri, librerie, musei, consultabili sul sito dell’evento.